Radiografie

  • radiografia alla bocca

Qual è la frequenza con cui un bambino dovrebbe fare le radiografie?

Ogni bambino è unico: la frequenza delle radiografie varia secondo le sue specifiche necessità.
Nel nostro studio le radiografie sono prescritte solo dopo un completo esame di ogni singolo bambino, e solo qualora ci possano fornire elementi diagnostici che un esame visuale non ci può dare.
In generale, possiamo dire che i bambini necessitano di più radiografie rispetto agli adulti: la loro bocca cresce e cambia rapidamente, e sono inoltre più carioricettivi degli adulti.
Se un bambino è particolarmente carioricettivo, noi consigliamo di fare le radiografie almeno una volta l’anno.

114 web.

Perché il mio bambino dovrebbe fare radiografie, se non ha mai avuto carie?

Innanzitutto le radiografie non servono unicamente per diagnosticare carie, ma sono necessarie per controllare l’eruzione dei denti, per evidenziare patologie ossee, valutare l’evoluzione dei traumi, o per pianificare il trattamento ortodontico.
Le radiografie servono per diagnosticare patologie non visibili con una semplice visita.
Fare una diagnosi precoce spesso significa poter risolvere i problemi dentali più facilmente.
Quanto sono sicuri i RAGGI X?

Nel nostro studio siamo particolarmente attenti a minimizzare l’esposizione dei piccoli pazienti alle radiazioni.
Con i moderni macchinari, la dose di radiazioni è veramente bassa, e il rischio è minimo.
La pericolosità dei raggi usati è di molto inferiore ai rischi conseguenti la mancanza di diagnosi e di trattamento di patologie dentali.
Il mio bambino sarà protetto dalle radiazioni?

Certo. Nel nostro studio usiamo grembiuli piombati, filtri e tubi radiogeni, che focalizzano i raggi solo nell’area d’interesse. Inoltre, sono utilizzati film radiografici molto sensibili, che necessitano di una bassissima quantità di raggi.

126 web.